La famosa cucina AGA celebra i suoi 80 anni

 

Nel corso degli ultimi 80 anni, trasformando le cucine per l‘applicazione del principio tradizionale di magazzinaggio del calore, l’Aga ha guadagnato una reputazione d’eccellenza ben meritata. Aga resta la cucina preferita di tutte le cucine. Queste cucine speciali non sono prodotte in serie, e sono ancora fabbricate nella stessa fonderia che utilizza gli stessi metodi di 80 anni fa.

Nel 1929 l’Aga fu lanciata sul mercato, proponendo una scelta più attraente, economica ed efficace in confronto alle altre cucine tradizionali. Le cucine che esistevano alla fine del 18° secolo, si presentavano in diverse forme e dimensioni. Quelle nelle case di campagna o nelle case più semplici e più umili apparivano come dei mostri giganteschi. Queste cucine erano capricciose, funzionavano a mezzo di gas caldi trasportati da una serie di condotti attorno ai forni e alle caldaie. In teoria, era possibile controllare il fuoco con l’aiuto di valvole  messe nei condotti, ma nella pratica, tutto dipendeva dalla qualità del camino e dal tempo!

La Aga fu un vero soffio d’aria fresca per tutti i cuochi, e guadagnò immediatamente un grande successo nelle case di campagna e nelle case borghesi britanniche. A dispetto di un aumento delle vendite di apparecchi elettrici e a gas, numerosi focolari ne erano ancora sprovvisti, e dunque la domanda era relativamente forte per le cucine a combustibile solido facili da utilizzare, e allo stesso tempo efficaci.

Tutte le cucine Aga sono fabbricate oggi in Regno Unito da parte di Aga-Rayburn a Telford, nel Shropshire, ma all’origine la prima Aga fu fabbricata in Svezia. La cucina serie 1 svedese fabbricata tra il 1929 ed il 1930 si distingue con il logo originale Aga e le lettere in smalto blu con la parola “Patent” messa sotto al logo. Questo modello fu modificato con la serie 2 svedese (importata dalla Svezia tra il 1930 ed il 1932) e dotata di altre caratteristiche come la bilia “signal” rossa e crema che sostituì il termometro nella porta del forno superiore.

Quando le cucine elettriche fecero la loro comparsa alla fine degli anni 50, la Svezia cessò la produzione delle ucine Aga, ma la fabbricazione continuò nel Regno Unito a causa della domanda e della popolarità di questacucina. Bell’s Heat Appliances Ltd di Slough ha cominciato la fabbricazione in Regno Unito nel 1932, ma anche a Smethwick nel West Midlands. Nel 1947, un’officina di fabbricazione fu aperta a Telford per allargare la capacità di produzione, e questo resta oggi il luogo di fabbricazione della Aga.

Nel corso degli ultimi 70 anni, la concezione fondamentale della Aga non è cambiata. Anche in un'era predominata dalla tecnologia d'avanguardia, la cucina Aga resta molto richiesta in tutto il mondo. È esportata in numerosi paesi, di cui l’Australia, il Canada, la Nuova Zelanda, gli Stati Uniti, il resto d’Europa, e più centemente il Sudafrica e il Giappone. Aga trasforma una cucina in un luogo che accoglie. È riconosciuta come un grande classico e lo resterà ancora per molto tempo.